Cardelli e Fontana arte contemporanea - Cardelli e Fontana arte contemporanea

Vai ai contenuti

Menu principale:

orario galleria:  da martedì a sabato 09.30 - 12.30 / 16.30 - 19.30  lunedì 16.30 - 19.30     per info 339 6079272   348 7108616
per ricevere le nostre comunicazioni segnalateci il vostro indirizzo email a galleria@cardelliefontana.com o iscrivetevi alla nostra newsletter
cardelli e fontana

29 OTTOBRE - 12 NOVEMBRE 2017
Beatrice Meoni

Un progetto nato dal format LEVEL 0 di ArtVerona in collaborazione con la Cardelli & Fontana per la Project Room del Museo d'Arte Contemporanea Villa Croce di Genova.

L’intervento ideato da Beatrice Meoni per la Project Room di Villa Croce nasce come opportunità dall’essere stata selezionata come artista all’interno del format Level 0 di ArtVerona e si traduce come la seconda parte di un progetto in due tempi che ha preso avvio in occasione della mostra L’inizio di una sedia tenutasi a Chiavari, nell’ambito del costituendo Museo della Sedia Leggera Guido e Anna Rocca, a cura di Mario Commone e Lara Conte.

Beatrice Meoni ha pensato il suo lavoro sovrapponendo due storie e due spazi: da una parte la storia del Museo di Villa Croce, e soprattutto le forme dell’astrattismo geometrico dei dipinti presenti nella Collezione Ghiringhelli; dall’altra la storia del maestro-artigiano chiavarese, ovvero le tracce che permeano ancora oggi lo spazio della sua falegnameria, dismesso da alcuni anni e aperto al pubblico in occasione della suddetta mostra


“OGGETTI SOLIDI”
Museo Villa Croce
via Jacopo Ruffini 3, Genova


3-5 NOVEMBRE 2017
ARTISSIMA 2017

Lo spazio espositivo, immaginato come luogo interno, è caratterizzato da tre presenze:
una vetrata interposta tra il corridoio e lo spazio espositivo, tre elementi verticali posati sulla parete di fondo, una tenda sulla parete di sinistra.
La vetrata in profili di ferro e vetro è circolare.
Ha un diametro di tre metri.
E’ pensata come un rosone, apertura sopraelevata che introduce luce all’interno di uno spazio chiuso e di raccoglimento.  
I tre elementi verticali sono alti quanto la parete su cui poggiano.
Il loro lieve aggetto dal muro rimanda alle nervature di spazi architettonici sacri e scandisce la superficie in nicchie atte a ospitare alcune opere.
Una grande tenda ricopre interamente la parete di sinistra dietro la quale è ricavato uno spazio espositivo/magazzino.
La presenza della tenda contribuisce a creare la percezione di uno spazio interno, delimitato verso l’esterno dalla vetrata.

18 MARZO-18 GIUGNO 2017
Mirko Baricchi

Il CAMeC centro arte  moderna e contemporanea di La Spezia presenta, dal 18 marzo al 18 giugno 2017, la personale di Mirko  Baricchi “Derive”.
Curata da Daniele Capra, la mostra raccoglie una trentina di opere su carta e su tela dell’artista spezzino che sintetizzano la produzione degli ultimi dieci anni, nonché una quindicina di lavori, molti dei quali di grandi dimensioni, realizzati appositamente per questa esposizione.
Come scrive il curatore, «la mostra racconta il lento e progressivo sviluppo di una pratica artistica che ha visto abbandonare gli stilemi iconici a favore di una pittura fluida, contraddistinta da una grande attenzione rivolta alla processualità esecutiva. La ricerca di Baricchi si è infatti evoluta, rispetto alla figurazione ondivaga e appena accennata degli esordi, verso una pittura libera e a tratti anarchica, caratterizzata dalla presenza di elementi reiterati, da campiture cangianti e minime aree piatte di colore. L’interesse dell’artista si è così spostato dal soggetto rappresentato nell’opera alla pittura in sé come linguaggio, alla ricerca di una superficie autosufficiente, in cui le tensioni visive siano bilanciate dall’equilibrio delle parti in campo».
 
“Derive” è realizzata in collaborazione con la galleria Cardelli & Fontana ed è corredata da una pubblicazione bilingue che sarà presentata nel corso della mostra (Startè – edizioni Brain).
Nell'ambito dell'esposizione si terrà un laboratorio per bambini realizzato in collaborazione con Dynamo Camp (www.dynamocamp.org)


5-28 OTTOBRE 2017
Simone Pellegrini


La James Freeman Gallery di Londra presenta "Nocturne", una mostra sull'esperienza del crepuscolo e sulla natura spirituale della notte, esplorata attraverso l'opera di tre artisti contemporanei: Suzanne Moxhay, Lucy Glendinning e Simone Pellegrini.

James Freeman Gallery
354 Upper Street
Islington
London
N1 0PD
T: +44(0)20 7226 3300
info@jamesfreemangallery.com

3 DICEMBRE 2016
MAC

Sull'inserto Plus24 de Il Sole 24 Ore alle pagine 22 e 23 è pubblicato un ampio servizio di Marina Mojana sul Movimento Arte Concreta con un'intervista a Cesare Cardelli.

4-6 NOVEMBRE 2016
Fabrizio Prevedello ARTISSIMA 2016

La Cardelli & Fontana ha presentato ad Artissima, la Fiera Internazionale d'Arte contemporanea di Torino, una personale di Fabrizio Prevedello.
Il progetto espositivo, appositamente pensato per l'evento, era composto da due opere scultoree inedite e accompagnato da un testo critico di Davide Daninos. (vedi pdf)
30 SETTEMBRE - 18 NOVEMBRE 2017
Fabrizio Prevedello

La vetrata di ingresso alla galleria è sommariamente dipinta di bianco, si riesce male a vedervi attraverso.
La parola “Interno” invece è stata scritta sul colore prima che asciugasse. Sbirciando si intuisce qualcosa.
Dentro la luce è bassa, colorata, filtra da una piccola apertura, un pertugio? Una finestra? È il materiale di cui è costituita a determinarne il colore. Ma ci stiamo distraendo.
Davanti a noi una grande scultura in metallo e vetri si pone come diaframma tra l’ingresso e lo spazio espositivo.
La scultura si chiama Rosone, un nome così ci ricorda un luogo che ha a che fare col sacro. Forse.
Dopo Rosone alcune sculture in marmo e altri vari materiali, poggiate a terra, appese alle pareti, incassate nel muro.
Di nuovo un inciampo allo sguardo. Questa volta è una scultura dall’aspetto instabile a ostruirci la vista. La superiamo.
In fondo allo spazio, in una zona più buia, l’ultima scultura è poggiata su uno specchio d’acqua.




16 SETTEMBRE - 14 OTTOBRE 2017
Beatrice Meoni

 
Grazie alla donazione di Anna Marchese e Guido Rocca la Società Economica di Chiavari si fa promotrice del progetto del museo della sedia leggera di Chiavari, che verrà allestito nell’ex laboratorio di Guido Rocca, tra i principali artigiani attivi nella realizzazione della tipica produzione artigianale chiavarese, nota in tutto il mondo.
Dopo anni di chiusura, gli spazi del laboratorio di Guido Rocca, in via Piacenza 80 a Chiavari, saranno nuovamente aperti al pubblico. I curatori Mario Commone e Lara Conte hanno invitato quattro artisti che lavorano con linguaggi e media diversi a relazionarsi con l’oggetto sedia e più ampiamente con la storia e la memoria del luogo.
Rileggendo le tracce, recuperando le storie, esplorando gli spazi, Jacopo Benassi, Lorenzo D’Anteo, Marco Andrea Magni e Beatrice Meoni proporranno i loro interventi concepiti come narrazioni autonome e indipendenti che accompagneranno il visitatore a dipanare i momenti di una narrazione plurima, dove le suggestioni e l’ascolto individuale del luogo diventano possibilità di esplorare una geografia affettiva stratificata e la memoria collettiva di una comunità.

“L’INIZIO DI UNA SEDIA”
ex Laboratorio Guido Rocca
via Piacenza 80, Chiavari, GE


2 - 24 DICEMBRE 2016
Luca Lupi

Luca Lupi espone alla Emon Photo Gallery di Tokyo con il giovane fotografo giapponese Souta Kawaguchi in una mostra che ha come soggetto i Landscapes, gli orizzonti, un soggetto che accomuna i due artisti e che nei loro lavori sembra quasi divenire pura astrazione.

Emon Photo Gallery
togo Bldg.,B1 5-11-12 Minamiazabu Minato-Ku
Tokyo 106-0047 JAPAN


19 AGOSTO - 16 OTTOBRE 2016
Fabrizio Prevedello

 
Dal 19 agosto al 16 ottobre, la mostra “Hidden View” presenta dodici artisti internazionali che interverranno, con lavori site-specific, in spazi urbani nascosti e dimenticati della città di Offenbach am Main. Installazioni, sculture e performance in sei località scelte nello spazio pubblico rifletteranno sulle trasformazioni urbanistiche concentrandosi sulle caratteristiche più sommesse della città.
 
 
Offenbach am Main



7 MAGGIO - 17 LUGLIO 2016
Simone Pellegrini

Simone Pellegrini è tra gli artisti invitati nella Rocca Ubaldinesca di Sassocorvaro all'interno della mostra "L'arca dell'arte". L’evento segna il ritorno dell’arte negli spazi maestosi della Rocca dove, durante la Seconda Guerra Mondiale, Pasquale Rotondi mise al sicuro migliaia di opere di sommo valore artistico e culturale dalla furia distruttiva delle rappresaglie naziste.
La mostra, a cura di Umberto Palestini, è l’esito di uno sguardo attento all’arte del territorio con  respiro internazionale.   

Rocca Ubaldinesca
Piazza Battelli, Sassocorvaro (PU)


25 MARZO - 1 MAGGIO 2016
Fabrizio Prevedello

La Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone presenta Intervallo di confidenza, mostra che raccoglie le opere di Fabrizio Prevedello, Kristian Sturi e Michele Tajariol.  Il progetto, curato da Daniele Capra, mette a confronto oltre trenta lavori recenti di tre tra i più significativi autori del panorama italiano che praticano la scultura.  
La mostra sarà corredata da una pubblicazione bilingue con le immagini delle opere negli spazi della galleria, i testi del curatore ed un contributo critico di Davide Daninos, Marco Tagliafierro e Alice Ginaldi.


www.intervallodiconfidenza.com


26 NOVEMBRE 2015 - 6 MARZO 2016
Vettor Pisani

Vettor   Pisani è presente con due opere (tra cui la nostra "Venere di   Cioccolato") all'interno di ENNESIMA Una mostra di sette mostre sull'arte italiana,   Triennale di Milano, a cura di Vincenzo de Bellis. Non “una” mostra sull’arte italiana ma, letteralmente, “una mostra di mostre” che, attraverso sette percorsi, cerca di esplorare gli ultimi cinquant’anni di arte contemporanea in Italia raccogliendo più di centosettanta opere di oltre settanta artisti dall’inizio degli anni Sessanta ai giorni nostri, in un allestimento che si estende sull’intero primo piano della Triennale di Milano.


10 DICEMBRE 2015 - 23 GENNAIO 2016
Beatrice Meoni e Mirko Baricchi

Dal 10 dicembre 2015 al 23 gennaio 2016   Mirko Baricchi e Beatrice Meoni espongono al Museo d'Arte Contemporanea di Lissone, all'interno della mostra [dis]appunti.
Una mostra suddivisa in quattro par[e]ti, e altrettanti artisti (Mirko Baricchi, Francesca Ferreri, Beatrice Meoni, Albano Morandi), dove si affastellano forme e colori, supporti e materiali. Le opere ci appaiono come piccoli appunti visivi sottoposti a una vivace disseminazione  nello spazio, e a una naturale divagazione del nervo ottico.


21 MARZO - 21 GIUGNO 2016
Renata Boero

Renata   Boero ha ricevuto il Premio BreraBicocca 2016 "per il costante impegno di ricerca e sperimentazione nelle arti visive con particolare riferimento agli studi cromatologici e alle loro applicazioni".  
La premiazione è avvenuta durante l'inaugurazione della mostra   "Percezione-azione", mostra interamente dedicata alle ricerche scientifiche dell’Ateneo con trenta opere d’arte realizzate dagli studenti dell’Accademia di Brera e una grande opera dell’artista genovese Renata Boero.
La mostra è   frutto dell'accordo di collaborazione culturale e scientifica siglato   dall'Università di Milano-Bicocca e all'Accademia di Belle Arti di Brera che ha lo scopo di mettere in relazione le arti visive con la formazione sperimentale -empirica universitaria, favorendo il contatto tra l’approccio quantitativo della ricerca e quello creativo della produzione artistica.  
Università di Milano-Bicocca (Edificio U6, piazza dell’Ateneo Nuovo 1,   Milano).



31 GENNAIO 2016
Simone Pellegrini

Presentazione del   libro "GUADI, conversazioni sull'arte,l'uomo e la parola" di Simone   Pellegrini con prefazione del critico Luca Arnaudo. Il libro si presenta come secondo appuntamento della collana d’arte   Fili d’erba, diretta dalla giornalista e critico d’arte Alessandra Angelucci per la Di Felice Edizioni. Una collana che pone particolare attenzione a quell’aspetto che spesso, nel mondo dell’arte, passa in secondo piano rispetto all’opera d’arte stessa: la voce di chi crea, di chi in un gesto ha immortalato un’esistenza.  

Bologna, alle ore 18:00 presso l'area conferenze di SetUp.

www.edizionidifelice.it


29 GENNAIO - 1 FEBBRAIO 2016
ArteFiera 2016

Per la 40a edizione di ArteFiera la nostra galleria   ha presentato, nella sezione contemporanea dello stand, un particolare allestimento interamente studiato e realizzato da Fabrizio Prevedello per accogliere una sua personale. La "mostra"   è stata accompagnata da un testo appositamente scritto dal critico Antonio Grulli.

2 LUGLIO - 4 SETTEMBRE 2016
Beatrice Meoni

La Cardelli e Fontana ospita, per la prima volta, una personale di Beatrice Meoni dal titolo "Tra le cose".
La mostra è il frutto di un intenso lavoro compiuto nell’ultimo anno dall'artista toscana. Come suggerisce il titolo, le opere raccontano la stretta relazione tra la ricerca pittorica dell’artista e gli oggetti che abitano il suo studio. Partendo dall’atto del vedere, per gradi e approssimazioni, Meoni si lascia circuire dal mondo delle cose, ne segue e distingue le forme, raccoglie oggetti e parti di essi per creare, con la pittura, delle misteriose metafore dell’uomo contemporaneo.   
In mostra tre grandi dipinti su tela e un’ampia selezione di oli su MDF; completano – e dilatano ulteriormente – la sua ricerca alcuni ‘modelli’: piccole sculture installate su basi di MDF non trattato.

visita la mostra      
CS    


29 LUGLIO - 30 OTTOBRE 2016
Simone Pellegrini

Stanze della Meraviglia - Esotismo Fantastico Incanto nella Rocchetta Mattei.
Per la prima volta nella storia della Rocchetta Mattei un grande evento d’arte contemporanea con: Alberto Savinio, Elysia Athanatos, Francesco Bocchini, Mirta Carroli, Vittorio Corsini, Ettore Frani, Omar Galliani, Maria Elisabetta Novello, Luca Lanzi, Lemeh42, Simone Pellegrini, Piero Pizzi Cannella, Davide Rivalta, Nicola Samorì, Guido Scarabottolo, Sima Shafti, Amir Sharipfour.
 
Sedici artisti usi a progettare ed esporre in contesti culturali differenti -Europa, America, Asia, Africa- idealmente capitanati da uno dei più visionari ed eclettici artisti che l’Europa abbia avuto nel xx° secolo: Alberto Savinio (Atene 1891-Roma 1952), qui presente con un capolavoro che è viatico esemplare di mistione di stili e di forme, Gente perbene (I Genitori), del 1946. Quindi, diciassette sono in realtà gli artisti in dialogo con la creazione del conte Mattei, che ci raccontano la meraviglia irradiata dalle stanze della Rocchetta non solo attraverso forme irruente, un incanto per tutti, ma anche attraverso allusioni che con dierenti linguaggi simbolici segnano questa fantastica architettura eclettica. Un itinerario che si snoderà in stretta empatia con le stanze che l’accolgono, quasi esse stesse l’abbiano generato.
  

Rocchetta Mattei
Strada Provinciale 62, 40030 Grizzana Morandi (BO)

Luca Lupi
30 APRILE - 11 GIUGNO 2016
Luca Lupi

La Cardelli e Fontana si apre alla fotografia con Still | Progetto Vaccari di Luca Lupi, una mostra che è frutto di ripetute e prolungate visite dell'artista toscano all'interno degli spazi abbandonati della ex Ceramica Vaccari di Santo Stefano Magra.
La mostra è anche un'occasione per presentare la "Cardelli e Fontana Opificio Vaccari" e il progetto NOVA (Nuovo Opificio Vaccari per le Arti), un esempio innovativo di recupero di un’area industriale dismessa per finalità culturali.
Accompagna la mostra un testo di Ilaria Mariotti.



7 MAGGIO - LUGLIO 2016
Mirco Marchelli

La Fondazione Museo Guatelli,   il museo etnografico che raccoglie una rande collezione di oggetti correlati alla vita contadina, ospita la mostra “Canzoni in levare” di Mirco Marchelli, a cura di Alessandro Cuomo in collaborazione con   la Cardelli e Fontana.

Museo Guatelli
via Nazionale 130
Ozzano Taro - Collecchio (PR)
www.museoguatelli.it


23 APRILE - 10 LUGLIO 2016
Mirko Baricchi

Mirko Baricchi  è stato invitato a partecipare alla seconda edizione della Biennale Disegno Rimini all'interno della mostra "Cantiere Disegno. Quaranta artisti nelle stanze del contemporaneo" curata da Annamaria Bernucci, Andrea Losavio e Massimo Pulini.
Ala Nuova, Rimini Museo della Città.

www.biennaledisegnorimini.it

Torna ai contenuti | Torna al menu