Cardelli e Fontana arte contemporanea - Cardelli e Fontana arte contemporanea

Vai ai contenuti
orario galleria: da martedì a sabato 9.30 - 12.30 / 16.30 - 19.30  lunedì 16.30 - 19.30     per info 339 6079272   348 7108616
per ricevere le nostre comunicazioni segnalateci il vostro indirizzo email a galleria@cardelliefontana.com o iscrivetevi alla nostra newsletter
cardelli e fontana
8 DICEMBRE 2018 - 26 GENNAIO 2019
Luca Lupi

La Cardelli & Fontana è lieta di annunciare la personale del fotografo toscano Luca Lupi.
La ricerca di Luca Lupi sull’orizzonte descrive da anni una geografia dove lo sguardo compone il paesaggio lungo una linea continua di scatti fotografici. I profili di grandi metropoli, le periferie della provincia italiana, i litorali e le isole, le aree industriali e i margini delle foreste si susseguono idealmente in una teoria ininterrotta. In base al punto di vista dell’artista, rivolto verso il mare o verso la terraferma, le fotografie rientrano rispettivamente nella serie Finis terrae o in Landscapes; in entrambi i casi il centro dell’opera si situa al cuore di questo rapporto ottico, nel senso dello sguardo che lega l’essere umano al paesaggio, urbano, marino o rurale, in una acquisizione di cittadinanza sempre legittima.
Accanto ad alcuni nuovi scatti da entrambe le raccolte, vengono presentate in questa mostra alcune foto da una più recente indagine che Luca Lupi ha svolto avvicinandosi all’elemento naturale: Corrispondenze, dove vengono ritratti, in scala uno a uno, frammenti del mondo vegetale.
La mostra è accompagnata da un testo di Pietro Gaglianò.


25 NOVEMBRE 2018  - 27 GENNAIO 2019
Beatrice Meoni

SELVATICO [13] - MUSEO CIVICO LUIGI VAROLI - COTIGNOLA
Beatrice Meoni è stata invitata a partecipare alla tredicesima edizione di Selvatico, rassegna a cura di Massimiliano Fabbri che disegna un percorso sulla pittura e che congiunge una pluralità di spazi e artisti in una costellazione di mostre, coinvolgendo alcuni dei luoghi del contemporaneo in Romagna.

Palazzo Sforza, Cotignola (Ra)
Comune di Cotignola
0545 908 879 / 320 43 64 316  

19 DICEMBRE 2018  - 24 MARZO 2019
Mirco Marchelli
Fabrizio Prevedello

PALAZZO FORTUNY - VENEZIA
Mirco Marchelli e Fabrizio Prevedello esporranno all'interno della mostra FutuRuins. Il corpo e la pietra. Promossa con il Museo Ermitage di San Pietroburgo la mostra cercherà di spaziare nei secoli per punti salienti, in modo da dare un’idea della complessità storica del concetto di rovina: dalle prime mitologie della distruzione, effetto dell’ira divina (la Torre di Babele, Sodoma e Gomorra…), fino al “terrorismo iconoclasta” di Palmira, includendo l’antico Egitto, l’antichità grecoromana, l’“instauratio Romae”, la “ruine du Louvre”, le distruzioni belliche del secolo scorso, le macerie delle Twin Towers.

Palazzo Fortuny
San Marco 3958, 30124 Venezia
Tel. +39 041 5200995
fortuny@fmcvenezia.it

1 DICEMBRE 2018 - 10 FEBBRAIO 2019
Beatrice Meoni

MAC museo d'arte contemporanea
LISSONE
Beatrice Meoni è tra gli artisti invitati a partecipare all'edizione 2018 del Premio Lissone. Beatrice parteciperà nella sezione di pittura intitolata "È strano continuare a pensare che la pittura sia fatta per essere vista". Ecco gli artisti invitati in questa sezione: Helene Appel, Cornelia Badelita, Riccardo Baruzzi, Bea Bonafini, Sabrina Casadei, Manuele Cerutti, Gabriele Di Matteo, Francesco Lauretta, Beatrice Meoni, Vera Portatadino, Vedovamazzei.

| MAC |
viale Elisa Ancona 6
20851 Lissone ~ MB
+39  039 7397368  +39  039 2145174


26 LUGLIO  - 16 SETTEMBRE 2018
Fabrizio Prevedello

Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci - Prato
Parte di Level 0, format di networking che vede la collaborazione con la fiera Art Verona, il Centro Pecci di Prato presenta giovedì 26 luglio alle ore 18.30 Luogo, progetto di Fabrizio Prevedello appositamente concepito per gli spazi del museo.
Per la mostra al Centro Pecci l’artista struttura un percorso narrativo, dove le sculture si pongono in relazione una con l’altra, amplificando la struttura di senso interna ad ognuna. Si tratta di opere recenti a cui viene conferito un valore ulteriore per via dell’inedita collocazione e per il dialogo che volutamente l’artista ha inteso creare tra un lavoro e l’altro. Il titolo della mostra, allusivo come spesso accade nella pratica dell’artista, si rifà ad una dimensione spazio-temporale sospesa e evanescente, così come alla molteplicità di significati attribuibile all'idea di luogo, tra spazio urbano, paesaggio naturale, dimensione materiale, ideale o storica.

Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci
Viale della Repubblica 277, 59100 Prato
Orari: dal martedì alla domenica 11.00-23.00, chiuso il lunedì




1  - 18 NOVEMBRE 2018
Beatrice Meoni

Sabato  17 Novembre alle ore 18.00 sarà presentato il catalogo della mostra con testi di Daniele Capra, Sergio Cortesini, Elena El Asmar, Sue Kennington, Ilaria Mariotti, Phillippa Pecham, Silvana Vassallo, Alberto Zanchetta
------
Passaggi Arte Contemporanea, a Pisa, ospita a mostra di Beatrice Meoni e Silvia Vendramel Slittamenti e Margini.

La mostra rappresenta un'ulteriore tappa di un percorso di confronto dialogico tra le due artiste. Dalle frequentazioni nei rispettivi studi che si sono succedute nel corso degli ultimi quattro anni - alternate a momenti di confronto in spazi espositivi - sono emersi territori di riflessione condivisa tra pittura e scultura. Gli spazi che di volta in volta ospitano il dialogo tra le due artiste diventano essi stessi luoghi che generano suggestioni e riflessioni su determinate tematiche. In questa mostra, l’indagine visiva e teorica si è concentrata su questioni che chiamano in causa equilibri instabili e visioni laterali.

Passaggi Arte Contemporanea
via Garofani 14, Pisa


1 DICEMBRE 2018  - 20 GENNAIO 2019
Mirko Baricchi

CASA TESTORI
Mirko Baricchi esporrà in Graffiare il presente, una mostra curata da Daniele Capra e Giovanni Frangi a Casa Testori e che raccoglie le opere di un gruppo di artisti la cui ricerca è caratterizzatada una spiccata tendenza interrogativa e dalla necessità di trattenere/incidere il presente.
Gli artisti invitati sono Paola Angelini, Mirko Baricchi, Paolo Bini, Lorenza Boisi, Thomas Braida, Alessandro Calabrese, Linda Carrara, Nebojša Despotović, Matteo Fato, Agostino Iacurci, Andrea Kvas, Francesca Longhini, Tiziano Martini, Isabella Nazzarri, Marco Pariani, Nazzarena Poli Maramotti, Alessandro Roma, Nicola Samorì, Alessandro Scarabello, Caterina Silva ed Aleksander Velišček.

Casa Testori
largo A. Testori 13 – 20026 Novate Milanese (MI)
tel 02.36589697


20  - 27 MAGGIO 2018
Fabrizio Prevedello

XV FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ARTI DAL VIVO - FORLI
La stanza del padre
Progetto e testi a cura di: Davide Ferri
Opere di: Luca Bertolo, Stefania Galegati Shines, Franco Guerzoni, Flavio Favelli, Maria Morganti, Elena Nemkova, Cesare Pietroiusti, Gianni Politi, Fabrizio Prevedello, Agata Torelli

“Reagire alle suggestioni del titolo è, come per le edizioni precedenti, l’occasione per riflettere sui modi di presentare le opere dentro gli spazi dell’ex deposito ATR e di farle convivere, come controcanto e contraltare teorico, con le forme e i ritmi del festival.
Quest’anno il problema è doppiamente sensibile: il tema proposto mette alla prova la capacità delle opere d’arte di uscire da gangli concettuali e autoreferenziali misurandosi con una dimensione prettamente umana (e letteraria, mitologica); una riflessione sul padre può dare le vertigini, dar vita a una mostra perpetuamente irrisolta e inesauribile.
Dunque ha preso forma, più che una mostra, l’ipotesi di una stanza (che mi piace chiamare La stanza del padre), un luogo dove raccogliere alcune opere sul padre che ho incontrato nel corso degli anni, spesso eccentriche rispetto alle poetiche di chi le ha realizzate.


XV FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ARTI DAL VIVO
Forlì 20 / 24 / 25 / 26 / 27 maggio 2018


30 GIUGNO  - 31 LUGLIO 2018
Mirko Baricchi

Cardelli & Fontana artecontemporanea è lieta di presentare Selva di Mirko Baricchi, quinta personale dell’artista in vent’anni di collaborazione con la galleria. La mostra raccoglie un nucleo di una quindicina di opere su tela realizzate da Baricchi nell’ultimo anno, la cui natura fa riferimento all’idea romantica di paesaggio boschivo non tanto nelle implicazioni figurative del soggetto, quanto nelle strutture compositive, nelle ricorrenze cromatiche e nelle dinamiche di topologia dello sguardo dell’osservatore. L’esposizione è corredata da un testo di Daniele Capra.



29 GIUGNO 2018
Renata Boero - Luca Lupi

Ballata per luce sola è il titolo della mostra curata da Pietrò Gaglianò con opere di Renata Boero, Luca Lupi e Laura Pugno che inaugura a Firenze la Palazzina Indiano Arte, un centro artistico restaurato e riaperto al pubblico all'interno del progetto "Quarto Paesaggio" diretto da Virgilio Sieni.

7 APRILE - 11 MAGGIO 2018
Luca Lupi

Italian Landscape è il titolo della mostra che vede esposte le fotografie di Luca Lupi e Martina Giammaria al Consolato Generale Italiano di New York. Una mostra che indaga sull'evoluzione e l'identità del paesaggio italiano contemporaneo.

Consulate General of Italy in New York
690 Park Avenue
New York, N.Y. 10065

12-15 APRILE 2018
MIART 2018

La galleria ha presentato nella sezione Established Masters di Miart una selezione di opere storiche di astrattismo geometrico e una inedita mostra di opere su carta eseguite nel 1968 a Parigi da Gian Carozzi.

24 MARZO - 5 MAGGIO 2018
Simone Pellegrini

Per la sua nuova personale in galleria Simone Pellegrini ha presentato sei grandi opere su carta, composizioni minuziose e possenti in continuità con la sua ricerca sul senso arcaico dell’immagine.
In mostra erano presenti anche alcuni libri, volumi posseduti dall’artista, che vengono gradualmente trasformati in diario di viaggio. I libri costituiscono un tratto di congiunzione con le carte, rivelando una ideale continuità del lavoro dell’artista che non si interrompe oltre le cornici dell’opera.


30 SETTEMBRE - 18 NOVEMBRE 2017
Fabrizio Prevedello

La vetrata di ingresso alla galleria è sommariamente dipinta di bianco, si riesce male a vedervi attraverso.
La parola “Interno” invece è stata scritta sul colore prima che asciugasse. Sbirciando si intuisce qualcosa.
Dentro la luce è bassa, colorata, filtra da una piccola apertura, un pertugio? Una finestra? È il materiale di cui è costituita a determinarne il colore. Ma ci stiamo distraendo.
Davanti a noi una grande scultura in metallo e vetri si pone come diaframma tra l’ingresso e lo spazio espositivo.
La scultura si chiama Rosone, un nome così ci ricorda un luogo che ha a che fare col sacro. Forse.
Dopo Rosone alcune sculture in marmo e altri vari materiali, poggiate a terra, appese alle pareti, incassate nel muro.
Di nuovo un inciampo allo sguardo. Questa volta è una scultura dall’aspetto instabile a ostruirci la vista. La superiamo.
In fondo allo spazio, in una zona più buia, l’ultima scultura è poggiata su uno specchio d’acqua.



29 OTTOBRE - 12 NOVEMBRE 2017
Beatrice Meoni

Un progetto nato dal format LEVEL 0 di ArtVerona in collaborazione con la Cardelli & Fontana per la Project Room del Museo d'Arte Contemporanea Villa Croce di Genova.

L’intervento ideato da Beatrice Meoni per la Project Room di Villa Croce nasce come opportunità dall’essere stata selezionata come artista all’interno del format Level 0 di ArtVerona e si traduce come la seconda parte di un progetto in due tempi che ha preso avvio in occasione della mostra L’inizio di una sedia tenutasi a Chiavari, nell’ambito del costituendo Museo della Sedia Leggera Guido e Anna Rocca, a cura di Mario Commone e Lara Conte.

Beatrice Meoni ha pensato il suo lavoro sovrapponendo due storie e due spazi: da una parte la storia del Museo di Villa Croce, e soprattutto le forme dell’astrattismo geometrico dei dipinti presenti nella Collezione Ghiringhelli; dall’altra la storia del maestro-artigiano chiavarese, ovvero le tracce che permeano ancora oggi lo spazio della sua falegnameria, dismesso da alcuni anni e aperto al pubblico in occasione della suddetta mostra


“OGGETTI SOLIDI”
Museo Villa Croce
via Jacopo Ruffini 3, Genova

25 APRILE 2018
Beatrice Meoni

Il 25 aprile MARS ha presentato "Painters – Painting – Painters", una staffetta di pittura che ha visto 22 pittori italiani farsi ritrarre e ritrarre l'artista successivo nell'arco dell'intera giornata, dalle ore 9.30 alle 22, presso la sede di MARS a Milano. A cura di Lorenza Boisi.

Torna ai contenuti